InPoL Legacy
Legacy logo

Pathos presenta il nuovo amplificatore integrato con tecnologia brevettata InPoL: InPoL Legacy

Come Heritage voleva essere un omaggio al lavoro di Gianni Borinato, co-fondatore di Pathos, un sentito riconoscimento alle sue innovazioni e al suo contributo al mondo degli audiofili, allo stesso modo InPoL Legacy rappresenta l’ideale lascito di Gaetano Zanini, co-fondatore e proprietario di Pathos. 

Un progetto superbo, il non plus ultra della tecnologia Pathos racchiusa in un amplificatore integrato, che porta alle estreme conseguenze la filosofia di ascolto sviluppata in 25 anni dall’azienda, sia in termini di scelta dei componenti che di prestazioni assolute di questo capolavoro.

Non ci siamo posti limiti

In Pathos ci siamo posti un obiettivo ambizioso: realizzare l’amplificatore integrato Pathos migliore di sempre, che fosse in grado di eguagliare, se non superare, i monofonici InPower e Adrenalin. 

Nel progettare il nuovo InPoL Legacy, non ci siamo quindi posti limiti – in primis riguardo al peso e alle dimensioni, che in precedenza abbiamo sempre cercato di contenere. 

Ne risulta una maggior grinta, mai brusca ma ben controllata. Le grandi escursioni di intensità sono sensibili alle più piccole variazioni: rispetto agli altri amplificatori Pathos, InPoL Legacy può vantare una maggior dinamica e un suono pieno, completo, definito. 

La filosofia di ascolto Pathos si esprime nel suono morbido, dolce, senza fatica di ascolto. Abbiamo migliorato anche le sfumature, grazie alla scelta di componenti di eccellente qualità, senza alcun compromesso.

Anima InPoL

Il cuore di InPoL Legacy è la tecnologia brevettata a doppio InPoL, in configurazione a ponte, unita a uno stadio valvolare. 

InPoL® (Inseguitore Pompa Lineare) è nato per sviluppare uno stadio di amplificazione senza feedback inverso, con una distorsione limitata e un fattore di attenuazione soddisfacente. Per questo è stato usato un inseguitore a MOSFET, con un ipotetico guadagno di voltaggio uguale a 1 e un alto guadagno di corrente.

La polarizzazione è in pura classe A per evitare distorsioni di incrocio. La tecnologia InPoL consente di aumentare il rendimento teorico in pura classe A dal 25% al 50%.

La configurazione a doppio InPoL permette di aumentare la potenza contenendo le dimensioni del circuito. L’amplificatore è completamente bilanciato, il che comporta una notevole riduzione di rumore e distorsione.

L’amplificazione in tensione a valvole caratterizza il suono degli amplificatori InPoL, ricco, caldo, mai stancante. 

Caratteristiche

InPoL Legacy è un amplificatore dual mono interamente bilanciato.

L’alimentazione di potenza deriva da Adrenalin e InPower, con un filtro induttivo capacitivo per canale. I due trasformatori toroidali di potenza sono i più grandi che abbiamo mai realizzato. Se in precedenza abbiamo sempre contenuto dimensioni e peso dell’amplificatore, in questo caso non ci siamo posti limiti. Come tutta la struttura di InPoL Legacy, anche l’alimentazione delle valvole è separata, con un trasformatore toroidale per ciascun canale.

Le valvole sono in configurazione totem pull, che utilizza 2 x ECC803s TungSol e 1 x 6H30 per canale. Tutte le alimentazioni sono stabilizzate, filtrate e dissipate. Il cablaggio di eccellente qualità è schermato.

Il volume passivo da 100 passi viene regolato da resistori di precisione a basso rumore mediante commutatori a relè coibentati. Le connessioni di ingresso e uscita sono Neutrik e WBT.

InPoL Legacy pesa circa 100 kg. Per agevolare lo spostamento e l’installazione, gli ingegneri Pathos hanno studiato un imballo speciale, dotato di ruote. Per posizionare correttamente InPoL Legacy sul vostro mobile, è in dotazione un set di staffe che facilitano il sollevamento dell’amplificatore. Dato che non tutti i mobili possono sostenere tale peso, Pathos ha progettato un mobile dedicato appositamente a InPoL Legacy.

InPoL Legacy l’amplificatore Pathos definitivo

InPoL Legacy sarà presto disponibile.

Contattaci per maggiori info.

Pin It on Pinterest

Share This